Un pancreas artificiale che monitora in ogni momento insulina e glucosio

  5 Novembre 2019  >   Accadeva a MFR · Flash · Progetti · Protagonisti · Ultime notizie

La maker e designer statunitense ha presentato a Maker Faire ROME il suo dispositivo per aiutare chi è affetto da diabete di tipo 1

 

 

Un enorme contenitore di idee nuove, invenzioni e tecnologia utile alla vita di tutti i giorni. Questo, ogni anno di più, rappresenta Maker Faire Rome – The European Edition. Giunto alla sua settima edizione, anche nel 2019 il più grande evento europeo dedicato all’innovazione ha mostrato a tutti le proposte più interessanti dei makers più intraprendenti in circolazione.

 

Ognuno di loro, nel perfetto spirito della fiera, ha saputo porsi le domande giuste e fornire a esse le risposte più originali. Proprio come Sara Krugman, designer statunitense specializzata nella progettazione in ambito sanitario. Con il suo team di ricercatori, ingegneri e imprenditori, la Krugman ha portato a Maker Faire Rome la sua personale esperienza lavorativa nel campo della tecnologia utile al monitoraggio clinico e alla salute delle persone.

 

Sara Krugman (foto: sarakrugman.com)

 

In particolare, con la sua esperienza di oltre 10 anni in campo sanitario, questa maker ha messo a punto nuove, innovative tecnologie che possono dare un concreto aiuto quotidiano a chi è affetto da diabete di tipo 1. Questa patologia colpisce il pancreas e non lo rende più in grado di produrre l’insulina necessaria per trasportare il glucosio nel sangue.

 

Un pancreas artificiale open source è l’invenzione che ha contraddistinto il lavoro di Sara Krugman, presentato durante la Opening Conference di Maker Faire Rome. Questo piccolo dispositivo portatile, tramite un computer e una app specifica, riesce a tenere traccia costante dei livelli di glucosio e insulina nel sangue. Così, può favorire un corretto bilanciamento tra essi e risolvere molti dei problemi che, ogni giorno, le persone affette da diabete devono fronteggiare per mantenersi in condizioni fisiche ottimali.

 

Il pancreas artificiale open source spiegato in una grafica (foto: sarakrugman.com)

Sono proprio invenzioni come queste che fanno crescere la fiducia nelle enormi possibilità offerte dallo sviluppo tecnologico. Un avanzamento sempre più utile ai nostri bisogni quotidiani, fatto di idee e innovazioni che si mettono al servizio di salute, ambiente e benessere.