Specchi d’acqua: i droni “green” che monitorano gli effetti dei cambiamenti climatici

  5 Ottobre 2019  >   Eventi · Progetti · Protagonisti

Questi piccoli robot sono costruiti con bottiglie di plastica e forniscono informazioni sulla qualità delle acque

A volte sono le soluzioni che derivano da materiali e oggetti più semplici a tornare utili per scopi nobili. Non potrebbe essere descritto in altre parole il progetto presentato da Matteo Cristini e Alberto Nidasio, due studenti dell’ITIS Galilei di Crema.

I due ragazzi si sono resi conto di quanto sia importante evitare gli abusi e gli sprechi di plastica, ossia quei comportamenti che stanno portando il clima del nostro Pianeta a mutamenti drastici e difficilmente reversibili. 

 

I piccoli droni che monitorano la qualità delle acque creati da Cristini e Nicasio
I piccoli droni che monitorano la qualità delle acque creati da Cristini e Nicasio

Con ingegno e spirito “green”, hanno progettato e realizzato “Specchi d’acqua”, dei piccoli droni in grado di monitorare costantemente gli ambienti acquatici, quelli cioè che più fanno le spese dell’inquinamento plastico.

E per farlo hanno scelto proprio di riutilizzare materie plastiche giunte a fine vita, vale a dire delle comunissime bottiglie di plastica. I contenitori, infatti, hanno trovato una nuova funzione come “galleggianti” dei droni. Stampato lo scafo in 3D e utilizzato un modulo GPS, sensori di temperatura, luminosità, umidità, CO2, i piccoli robot per il monitoraggio delle acque hanno preso forma, guidati da una specifica app Android. Il tutto è alimentato da diverse fonti di energia, tra cui un pannello solare.

Un dettaglio del robot Specchi d’acqua (foto: Alberto Nidasio/YouTube)
Un dettaglio del robot Specchi d’acqua (foto: Alberto Nidasio/YouTube

I droni creati da Cristini e Nidasio comunicano con una stazione Raspberry PI, che raccoglie dati e informazioni per poi inoltrarle a un sito web. Quello dei due studenti lombardi è un lavoro i cui piani sono disponibili e scaricabili per tutti, sulla piattaforma GitHub

_________________________________________________________________________________________________________________________________________

Semplicità, economicità, praticità e attenzione all’ambiente: i robot “vigilanti” di questi due studenti promettono di dare un aiuto concreto per salvaguardare la natura. Specchi d’acqua sarà presente a Maker Faire Rome – the European Edition 2019, la fiera dell’innovazione che si svolgerà dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Roma.