Microplastiche: la soluzione per mari liberi!

  8 Agosto 2019  >   Contest · Curiosità · Eventi · Flash · Progetti · Protagonisti · Ultime notizie

Microplatiche: Teenager irlandese vince Competizione 2019 con una soluzione per la loro rimozionE dall’acqua! 

Microplastiche sono particelle delle dimensioni di circa 5 mm o più piccole, ormai onnipresenti nell’ambiente marino e motivo di preoccupazione per la salute.

Infatti, per la loro capacità di assorbire sostanze tossiche,  entrano nella catena alimentare. Scopriamo come.

microplastiche
microplastiche

DOVE SI TROVANO LE MICROPLASTICHE 

Spesso sono contenute in prodotti di uso comune, quali saponi, gel doccia e scrub per il viso, cui vengono aggiunte per la loro capacità di esfoliare la pelle.

Pertanto, in alternativa, provate rimedi piu naturali e meno inquinanti come il bicarbonato o lo zucchero ultrafine, per esempio.

MICROPLASTICHE. QUALI DANNI?

Esse si disperdono nell’acqua anche durante il lavaggio in lavatrice: una grande quantità del nostro abbigliamento è realizzata con tessuti derivati da materiali plastici che, poichè  rilansciano “fibre”, finiscono con l’immettere in circolo anche microparticelle, proprio come accade durante il lavaggio.

IL CICLO DI CONTAMINAZIONE

Queste sostanze, dunque, si fanno  strada nei corsi d’acqua e sono poi impossibili da rimuovere attraverso il comune processo di filtraggio.

Ed è per tale motivo che finiscono anche nella catena alimentare.

Infatti, i piccoli pesci mangiano microplastiche e, poiché i pesci più grandi  -si sa – mangiano i pesci piccoli, ecco che tali microplastiche si concentrano nelle specie di pesci più grandi, servite poi a tavola.

LA COMPETIZIONE

Lanciata nel 2011, Google Science Fair sfida  ogni anno studenti di età compresa tra i 13 e i 18 anni a presentare ricerche ed esperimenti ed i loro risultati davanti ad una qualificata giuria.

IL VINCITORE

Il vincitore si aggiudica un premio di 50.000 dollari e la possibilità di proseguire cosi nelle sue attività e sviluppare al meglio la propria soluzione. Il concorso è anche sponsorizzato da altri importanti marchi come Lego, Virgin Galactic, National Geographic e Scientific American.

microplastiche
microplastiche

Quest’anno Fionn Ferreira, un diciottenne di West Cork, in Irlanda, ha vinto l’edizione 2019 grazie ad una soluzione per rimuovere le microplastiche dall’acqua.

 

Fionn Ferreira, pertanto, potrebbe aver trovato una soluzione davvero efficace per risolvere il problema, sluzione ben spiegata in questo video:

A #MFR19 molti i progetti in tema. Scopri di più: consulta il catalogo dei progetti presenti alla settima edizione di Maker Faire Rome che si terrà dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Roma.

Ti aspettiamo! 

P.S. Vuoi approfittare della Tariffa superscontata EARLY BIRD a meno del 50%? Vai subito su vivaticket e prenota il tuo bigletto!