Makers for Space

2019 Call for Maker

MFR19 offre di nuovo spazio allo Spazio!

Maker Faire Rome offre di nuovo l’opportunità di presentare progetti creativi, innovativi, divertenti, interattivi, didattici, ed anche artistici che siano ispirati o orientati al mondo aerospaziale ed alle scienze affini al settore.

Questo vuol dire che ogni scienza o tecnologia può entrare a far parte di questo settore di MFR19 traendo ispirazione dal passato (cinquantennale del programma Apollo), dal presente (le infinite applicazioni da e per il settore aerospaziale) e dal futuro (l’esplorazione umana della Luna e di Marte).

E’ ancora una volta un’opportunità unica in Europa per mettere in luce idee, tecnologie e creatività orientate ad una frontiera in continua espansione. Partecipare a Makers for Space vuol dire ottenere visibilità e contatti non altrimenti possibili soprattutto per i futuri protagonisti della New Space Economy.

L’area espositiva di Makers for Space

Nell’ambito di Makers for Space quest’anno parleremo di Esplorazione di Marte. Oggi come non mai abbiamo tutto quello che serve per realizzare questa visione. Per questo motivo l’area espositiva della sezione Makers for Space sarà dedicata ai progetti passati, presenti e futuri riguardanti Marte.

“Essere un Maker” descrive anche un atteggiamento positivo per la risoluzione dei problemi con le risorse che sono disponibili. I primi avamposti su Marte saranno dunque costruiti proprio da persone con questo atteggiamento, che sapranno sfruttare le risorse disponibili al meglio, con ingegno e creatività.

Marte offre innumerevoli risorse e nell’area espositiva verranno svelate le incredibili scoperte che stanno cambiando lo scenario dell’esplorazione umana del pianeta rosso.

Cosa cerchiamo per Makers for Space

  • Progetti, prototipi, dimostratori di realizzazioni destinate al settore spaziale, dai piccoli satelliti, ai componenti e tecnologie per i satelliti più grandi, agli elementi delle strutture di terra, agli esperimenti usati per l’avanzamento della conoscenza.
  • Realizzazioni sperimentali nate all’intero di laboratori universitari, centri di ricerca, piccole e medie imprese, che catturino la creatività e la voglia di fare nel settore aerospaziale.
  • Prodotti di artigianato spaziale intendendo le realizzazioni, gli strumenti, i materiali e le tecnologie che piccole realtà mettono a disposizione dei grandi progetti e della ricerca.
  • Esperimenti scientifici, processi innovativi, tecnologie sperimentali che sono stati, o saranno, collaudati nello spazio e che dimostrano la complessità, o anche la semplicità, del “fare scienza nello spazio”.
  • Prototipi, brevetti, progetti di ricerca, startup, progetti in crowdfunding, che vogliono esporsi al mondo sfruttando l’eccezionale vetrina offerta da Makers for Space: l’aspetto pratico della New Space Economy.
  • Elettronica e spazio: chi può negare il ruolo essenziale dell’elettronica in ogni aspetto di un progetto aerospaziale? Dimostriamolo al pubblico!
  • Software e spazio: il protagonista nascosto delle missioni spaziali, una delle più importanti “enabling technologies” del settore, alla base della “intelligent automation” delle sonde per l’esplorazione, e anche dell’elaborazione dei dati scientifici.
  • Spazio agli umani: dal cibo, alle radiazioni, dall’agricoltura idroponica alle serre su Marte e sulla Luna, dalle tute spaziali agli habitat pressurizzati, tutto quello che serve per far vivere al di fuori della Terra.
  • Robotica spaziale: dai bracci manipolatori, ai rover per l’esplorazione, alle sonde automatiche, agli assistenti di bordo. Qual è il ruolo della robotica nello spazio?
  • Medicina per lo spazio e dallo spazio: gli esperimenti effettuati in condizioni di microgravità e le tecnologie mediche sviluppate per gli astronauti, il ritorno di queste esperienze sulla Terra e la loro applicazione clinica e sperimentale per noi tutti.
  • Risorse locali: troviamole, estraiamole ed utilizziamole. Le innumerevoli risorse presenti su Marte richiedono diversi passi per poterle trasformare in modo da usarle negli insediamenti: chi meglio dei Makers per contribuire a questo?
  • Educazione e divulgazione da e per la nuova frontiera. Qualunque disciplina umana può essere usata per educare e divulgare sul settore spaziale. Ed il settore spaziale può essere usato per educare e divulgare su qualunque disciplina. Esiste un terreno migliore per la crescita di nuove menti?
  • Arte, interazione e gioco: arte ispirata dallo spazio, arte per ispirare allo spazio, arte che usa lo spazio, arte che usa le tecnologie dello spazio, e tutto quello che fa interazione con l’utente e che coinvolga i visitatori anche emotivamente.
  • Open Space e SpaceFabLab: è possibile realizzare progetti “open-source” per lo spazio? Non solo è possibile, è necessario ed è divertente. Facciamoli conoscere. Fare progetti per lo spazio è possibile per tutti: farlo in cooperazione è meglio che farlo in competizione.

Puoi essere incluso nella sezione Makers for Space di Maker Faire Rome anche se non hai un progetto innovativo ma hai qualcosa da mostrare per insegnare e condividere le tue tecniche, le tue conoscenze, la tua esperienza: tutti siamo Maker e tutti vogliono imparare dai Maker! E quando andremo su Marte, le persone più utili saranno dei Maker!

Ci sono tanti modi per partecipare a MFR19:

  • esporre il tuo progetto: ti daremo uno stand con tavolo e sedie all’interno dei padiglioni, che si riempiranno di visitatori curiosi e interessati a conoscerti.
  • fare una presentazione in pubblico: ti daremo un’aula o un palco dove raccontare il tuo progetto, la tua storia o trattare i temi che vorrai proporci.
  • tenere un workshop: ti daremo un’area workshop, temporanea o permanente, dove fare dimostrazioni interattive e coinvolgere i partecipanti – adulti e/o bambini – in attività pratiche.
  • esibirti in pubblico: ti daremo uno spazio o un palco per esibirti nella tua performance creativa, tecnologica, robotica, musicale, pirotecnica…

>>> Per partecipare a Makers for Space presenta il tuo progetto alla Call for Makers!

 

Per qualsiasi informazione scrivi a makers@makerfairerome.eu.

 

Altre modalità di partecipazione a MFR19

 

Coordinamento contenuti Makers for Space

 

I contenuti dell’area Makers for Space sono gestiti in collaborazione con la British Interplanetary Society, che curerà e coordinerà gli argomenti trattati e realizzerà la parte espositiva dedicata all’esplorazione umana di Marte.