Leonardo 500 al cinema fino al 20/02

  19 Febbraio 2019  >   Eventi · Flash · Progetti · Protagonisti · Ultime notizie

perché le Sue intuizioni  continuano ad essere così importanti per il progresso?

Leonardo Cinquecento, con la regia di Francesco Invernizzi, è l’ultimo gioiello prodotto e distribuito da Magnitudo Film con CHILI.

Un documentario che rilegge i Codici del primo maker della storia sotto una nuova luce.

Il risultato è un’opera di 90 minuti in cui le intuizioni di Leonardo vengono messe a confronto con i più ambiziosi sviluppi scientifici e tecnologici odierni, creando uno scambio di connessioni inesauribile tra passato e futuro.

“Adottando un approccio tecnico e affidandosi alla consulenza scientifica dei più grandi studiosi a livello internazionale – tecnici e ingegneri – il documentario non vuole ricostruire in maniera bibliografica e didascalica la vita e i progetti di Leonardo da Vinci, ma piuttosto usa la sua eredità ”. 

Guarda Il trailer ufficiale

 

SINOSSI

Leonardo Cinquecento è il racconto di un viaggio alla scoperta del pensiero e dell’eredità scientifica di Leonardo da Vinci.

Partendo dai suoi Codici, completamente digitalizzati e analizzati grazie all’intelligenza artificiale,il documentario ricostruisce come le sue intuizioni siano ancora oggi alla base della ricerca,

Il film permette, così, di ripercorrere  l’immenso patrimonio di studio e analisi del Da vinci indagando a 360° gradi la trasversalità del suo pensiero:

  • ingegneria militare e civile,
  • urbanistica,
  • osservazione della natura,
  • discipline artistiche
  • anatomia umana

Il Documentario

La struttura narrativa propone un continuo confronto tra il lavoro di Leonardo e le eccellenze produttive e di ricerca dei giorni nostri.

Attraverso immagini realizzate in 8K, grafiche animate e ricostruzioni in 3D, emerge il genio poliedrico di Leonardo da Vinci, contemporaneo oggi come mai prima.

Ed è il corpo umano, inoltre, a fare da denominatore. 

Con le stesse dinamiche e le stesse caratteristiche, Leonardo coglie come nessuno prima i dettagli dell’analisi anatomica. 

Arriva addirittura a proporre la scansione come una radiografia. 

Dove il Da Vinci cerca la sede dell’anima, i neuroscienziati elaborano lo Human Brain Project, un viaggio che studia le menti umane connettendole in wireless.

Consulenti Scientifici 

Arte: Gigetta Dalli Regoli (storica dell’arte, già responsabile del Gabinetto dei disegni del Museo degli Uffizi di Firenze), Maria Teresa Fiorio (storica dell’arte, Università di Milano, curatrice della Mostra Leonardo per Expo 2015), Antonio Natali (storico dell’arte, già direttore del Museo degli Uffizi di Firenze) e Claudio Salsi (storico dell’arte, soprintendente dei musei del Castello Sforzesco di Milano, Università Cattolica di Milano).

Scienza: Antonio Bicchi (direttore dell’Istituto Piaggio e del Soft Robotics Labhttps://www.iit.it/it/ricerca/linee-di-ricerca/2d-materials-engineering  , Università di Pisa), Massimo Cacciari (filosofo, Università San Raffaele), Gianvito Martino (neuroscienziato, direttore scientifico Ospedale San Raffaele), Paolo Mazzarello (docente di storia della medicina, Università di Pavia).

Tecnica: Stefano Boeri (architetto e urbanista, vincitore del RIBA Award 2018), Maurizio Longoni (storico del volo, curatore del Museo dell’Aeronautica Volandia), Claudio Giorgione (storico dell’arte, curatore dipartimento Leonardo Arte e Scienza Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano).

Città, cinema e orari QUI