Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


nanOFIber
nanOFIber

nanOFIber

L’Opuntia ficus indica (OFI) è una specie considerata un ‘tesoro sotto le spine’ non solo per le caratteristiche nutrizionali ed ecologiche della pianta, ma anche per il valore dei suoi sottoprodotti. I cladodi, che rappresentano il principale scarto di potatura (oltre 100 q/ha), sono ricchi di mucillagine, un idrocolloide fonte di numerosi prodotti ‘biobased’. ENEA BIOAGPROBIO e CNR-STIIMA (Biella) stanno collaborando per lo sviluppo di membrane elettrofilate a base di nanofibre, utilizzando come materia prima estratti di cladodi di fico d’india.
Italy


nanOFIber

Loretta Bacchetta, Silvia Procacci

LORETTA BACCHETTA Si è laureata in Scienze agrarie (1985) con qualifica professionale nel 1986; Dal 1993 lavora presso l'ENEA Laboratory PROBIO. Insegna "Produzionei vegetali di qualità" (specie arboree), un corso di laurea presso l'Università di ROMA3, Scienze Enogastronomiche. Ricercatore senior nella caratterizzazione e conservazione delle risorse genetiche vegetali, progetti europei e nazionali coordinati sull'agro-biodiversità delle specie di frutta secca. Ha condotto studi su metodologie per la valutazione biochimica di sistemi alimentari e non alimentari utilizzando la biotecnologia. Ha esperienza nell'assistenza agli agricoltori; come esperta di frutta secca e Opuntia ficus indica, è stata invitata in Cina e in Messico. Svolge attività di formazione per studenti, dottorandi e dottorandi. Ha più di 40 pubblicazioni ed è co-autrice in 2 libri.
SILVIA PROCACCI, laureata in Scienze Biologiche, è ricercatore presso il Centro di Ricerche ENEA Casaccia di Roma. Nell’ambito delle attività del laboratorio SSPT BIOAG PROBIO è impegnata in Progetti di Ricerca per la realizzazione di nuovi prodotti da materie prime vegetali (alimenti funzionali), tramite processi e tecnologie innovative per l’industria agro-alimentare. In particolare si occupa della caratterizzazione chimico-fisica e funzionale di materie prime di natura vegetale (composti antiossidanti), animale (fibre alimentari ad elevato valore salutistico) e dei prodotti finiti mediante analisi cromatografiche (HPLC) e tecniche spettrofotometriche.



Stand C3 (pav. 3) - ENEA


Back
 
Dati aggiornati il 20/10/2019 - 17.32.19