Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


ORBITA appendiabiti e portaombrelli
ORBITA appendiabiti e portaombrelli

ORBITA appendiabiti e portaombrelli

“ORBITA” vince il 6° Concorso “Design e Creatività” promosso da Roson & Coccolo arredamenti e BibanArt by Ivan Pressi, che aveva per tema la creazione di un portabiti e un portaombrelli.

Il design da sempre è una forma di comunicazione capace di soddisfare una funzione e allo stesso tempo d' emozionare.

Scultura, oggetto di design, appendiabiti e portaombrelli tutto in un unico elemento.

ORBITA nasce dalla volontà di “rompere” il legame forma-funzione, infatti dalla sua configurazione “chiusa”, grazie ad un sistema di cavi che scorrono su pulegge, spostando in basso il “satellite” (la piccola sfera di 5 cm) le due semisfere in acciaio (il “pianeta”) si sposteranno contemporaneamente, una verso l’alto e l’altra verso il basso, trasformando ORBITA, un oggetto che apparentemente sembrava senza funzione, in un appendi abiti e portaombrelli.
Italy


ORBITA appendiabiti e portaombrelli

Manuel Cavallin

Manuel Cavallin (Montebelluna, 28 Maggio 1975) si diploma nel 1993 presso il Liceo Artistico Statale di Treviso e si laurea allo IUAV (Istituto Universitario di Architettura di Venezia) nel gennaio 2003.
Tra gli anni 1995 e 2002 collabora con uno studio di architettura di Treviso. 
Nel 2003, inizia una collaborazione progettuale presso lo studio di Architettura e Urbanistica del Prof. Arch. Roberto Sordina e Prof. Arch. Serena Maffioletti a Venezia, esperienza che avrà una profonda influenza sulla sua professione. 
Nel 2006 firma i suoi primi progetti, inizia la realizzazione della sua casa-studio ristrutturando una casa rurale del 1960 (il cui progetto nel 2012 verrà pubblicato sulla rivista “RIABITA per il recupero, il ripristino e la ristrutturazione”, Rima Editrice Milano, “Spazi moderni integrati in un ex-edificio rurale”, numero 5 Maggio 2012).
Dal 2006 al 2016 realizza vari progetti, la maggior parte di abitazioni unifamiliari.
Partecipa a vari concorsi di design e arte classificandosi tra i finalisti, in particolare: nel 2010 si classifica terzo al concorso Coca-Cola Re:design positively, “Nuovi contenitori per la raccolta differenziata”; nel 2013 riceve un diploma d’onore partecipando al premio Arte con la scultura Linee di donna; sempre nel 2013 riceve la menzione d’onore al Glass House Collection 2013, progetto esposto al salone del mobile 2013.
Attualmente lavora alla Zago s.p.a. di Scorzè (VE) come technician supervisor.


Stand E10 (pav. 6) - Manuel Cavallin


Back
 
Dati aggiornati il 20/10/2019 - 17.32.19