Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


IACO (I Am COming)
IACO (I Am COming)

IACO (I Am COming)

IACO (I am COming) è un bracciale intelligente che ha lo scopo di realizzare un prodotto all'avanguardia in grado di rilevare improvvise e inaspettate variazioni del battito cardiaco e cadute accidentali della persona che lo indossa.
E’ pensato per persone che presentano problematicità, che vivono da sole e che hanno difficoltà nel contattare qualcuno in caso di pericolo. Ciò non toglie che possa essere utilizzato da chiunque abbia difficoltà motorie o cardiache o più in generale da persone over-65 che vogliono sentirsi sicure e autonome nelle proprie attività quotidiane.
Il progetto IACO è contenuto in un bracciale , nel quale viene assemblata l’elettronica di controllo e comando, i sensori che percepiscono eventuali variazioni del battito cardiaco (programmabili in fase di rilascio) e uno speciale accelerometro che rileva eventuali cadute del individuo che lo indossa. Il sistema è dotato di un modulo SIM che in caso di criticità rilevate invia fino a 10 chiamate in sequenza da circa 20 secondi cadauna e altrettanti sms personalizzabili. Sia le chiamate che gli sms si possono e memorizzati nella rubrica della SIM incorporata nel bracciale.
IACO non ha bisogno di connessione ad Internet.
Il sistema viene alimentato da una batteria ricaricabile da 3.7 V del tipo a ioni di litio che assicura una durata superiore alle 12 ore. Si può fornire una seconda batteria sostituibile in modo da avere la possibilità di utilizzare il dispositivo per l’intera giornata.
Il Bracciale è stato progettato per resistere a cadute fino a 3 metri, i colori e il design lo personalizzano rendendolo accattivante.
COME È FATTO
IACO percepisce la velocità di movimento della persona grazie ad un accelerometro.
Se i dati recepiti sono alterati, il bracciale invia una chiamata e un sms alle persone inserite nella rubrica della SIM incorporata nel bracciale.
Il supporto è realizzato in materiale impermeabile, anallergico, facile da usare e da indossare, non ingombrante.
I COMPONENTI SCELTI PER LA REALIZZAZIONE DEL PROTOTIPO
 Arduino nano
 COMUS (ASSMETECH) ASLS5 Accelerazione e Shock
 MAX30100
 SIM 800L
 Connettore per batterie Li-Po
 Batteria Li-Po 3.7V
Si è stabilito che per un’eventuale produzione in serie, in considerazione delle quantità da realizzare, verrà realizzato un particolare microchip che racchiude tutte le capacità del nostro sistema migliorandone la qualità e le caratteristiche.
Non è escluso che utilizzeremo per un prossimo futuro la tecnologia 5G.

PERCHÉ UN BRACCIALE
Sono state effettuate interviste ad alcuni anziani in una casa di riposo per l’utilizzo di un simile dispositivo e sul tipo di design da adottare. Il soggetti intervistati si sono mostrati molto favorevoli all'impiego di questo dispositivo che può essere indossato permanentemente, in modo da garantire protezione proprio quando si è più vulnerabili, nelle ore notturne, quando ci si reca in bagno o più semplicemente quando si è soli in casa o nella stanza della struttura ricettiva che li ospita,
In particolare, il dispositivo è concepito per essere indossato da chiunque e con facilità, la sostituzione della batteria avverrà in modo semplice e veloce.
Questo permetterà all'utilizzatore di poter indossare il braccialetto con discrezione e facilità di utilizzo.
E’ pensato per persone che presentano problematicità, con limitata capacità motoria, che vivono da sole e con nel difficoltà nel contattare qualcuno in caso di pericolo. Ma ciò non toglie che possa essere utilizzato da persone con diverse difficoltà motorie o cardiache o più in generale da persone over-65 che vogliono sentirsi sicure nelle proprie attività quotidiane.
Italy


IACO (I Am COming)

3A Informatica ITTS Leonardo da Vinci Viterbo

La 3AIA è una classe dell'ITT Leonardo da Vinci di Viterbo del settore Informatica e Telecomunicazioni con articolazione Informatica. E' composta da 24 ragazzi e 2 ragazze con età compresa tra i sedici e i diciassette anni. L'idea è nata da loro, che hanno deciso di sviluppare le proprie competenze informatiche come makers mettendole al servizio di un settore importante e cruciale come quello della smart health. Il gruppo si è autodisciplinato ripartendo i compiti a seconda delle proprie conoscenze e attitudini. Tutti gli studenti hanno avuto un ruolo importante nella realizzazione del progetto con ruoli e compiti specifici da portare a termine.


Stand D17 (pav. 5) - ITT Leonardo Da Vinci - Viterbo (VT)


Back
 
Dati aggiornati il 20/10/2019 - 17.32.19