Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


Compressions Houses
Compressions Houses

Compressions Houses

Compressions Houses sono tre diverse sculture (3D printing, 2015) provenienti dall'animazione Time Bomb the Love (1997/98) che vede la manipolazione digitale dei razzi a ritmo di musica tecno. Frame by frame, i missili si trasformano in architetture sintetico/minimaliste che ho intitolato Compressions-Houses, ispirate al Cenotafio di Newton. Attraverso movimenti verticali-orizzontali i razzi scompaiono in linee rette e punti, riapparendo sottoforma di bombe disinnescate perché ormai trasformate in architetture.

Italy


Compressions Houses

Chiara Passa

Chiara Passa (Roma 1973).
Studi: Liceo Artistico, Accademia di Belle Arti di Roma e Master in Nuovi mezzi Audiovisivi alla Facoltà di Lettere Moderne. Al momento vivo e lavoro a Roma, dopo aver vissuto in varie città italiane ed europee.
Dal 1997 la mia ricerca artistica analizza le sottili differenze tra spazio fisico e virtuale attraverso vari supporti e mezzi espressivi. Utilizzo ad ampio raggio le tecnologie immersive per esplorare l'architettura come interfaccia. Sono mossa da un profondo interesse che ho sempre avuto per lo "spazio" e per come esso si trasforma nel e dal linguaggio informatico. Uso la realtà virtuale per comprenderne l’intrinseco linguaggio e soprattutto per scuotere e sfidare la nozione statica di architettura, esplorando la dualità liminale tra luogo tangibile e virtuale.
My artwork was internationally exhibited from festivals, conferences and institutions, as: «Virtual Natives – Sculpture», Roehrs & Boetsch gallery, Zurich (2019); «Oslo Night show», HEK Museum Basel (2018); «InSonic», immersive art show, ZKM | Center for Art and Media Museum, Karlsrhue (2017); «From live architecture: Dimensioning», solo show at Furtherfield gallery, London (2016); «Off Biennale Cairo» (2015-2016); «ISEA Disruption», Conference and exhibition at Vancouver Art Gallery. (2015); «Morphos», Vortex Dome - immersion media, Los Angeles (2014); Media Art Histories IV - RENEW conference, Riga. (2013). FILE | Electronic Language International Festival, São Paulo. (2011); Electrofringe - festival of new media art, Newcastle, Australia. (2008); BizArtCenter, Shangai (2005); MACRO – Museo di Arte Contemporanea, Roma (2004), 11° Biennale of young artists of Europe and the Mediterranean countries: «Cosmos - a sea of art», Athens. (2003); 48a Biennale di Venezia (con Oreste group), Venezia (1999) e Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia (1999).Selected shows: http://www.chiarapassa.it/SelectedExhibitions.html
Full CV statement http://www.chiarapassa.it/Artisticprofile.html
Resume: http://www.chiarapassa.it/SelectedExhibitions.html
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiara_Passa


Stand B32 (pav. 9) - Chiara Passa


Back
 
Dati aggiornati il 20/10/2019 - 17.32.19