Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


Ephemera
Ephemera

Ephemera

Ephemera è un’installazione interattiva che riflette sul controllo e la manipolazione dei dati.
È un’opera di natura olfattiva che permette di “distillare” immagini digitali trasformandole in fragranze da vivere con il proprio naso.

Il visitatore è invitato a sottoporre un’immagine, da lui scelta, con il proprio device perché questa venga tradotta restituendola in flagranza attraverso i colori dove Ephimera associa all’immagine registrata.

Un’essenza personalizzata per ogni utente dove l’azione del respiro, rende tangibile l’elemento con il senso dell’olfatto, stimolando la memoria, un frammento vissuto e l’immaginario visivo, rendendo unica l’esperienza.

Italy


Ephemera

Martin Romeo

Martin Romeo (www.martinromeo.com) è visual artist e interaction designer; la sua ricerca si basa sulla rappresentazione di dati in forme ed interazioni che spaziano dalle installazioni multimediali alle performing arts. Direttore artistico e fondatore di Toolkit Festival di Venezia, ha presentato i suoi lavori in numerosi contesti Europei e Internazionali. Insegna nuove forme di comunicazione creativa connesse alla tecnologia sperimentale in diverse Università. È coordinatore e docente allo IED di Venezia e professore all’Accademia di Belle Arti di Palermo, nonché membro del Leonardo Group di Science Gallery Venice.
Ha rappresentato la Regione Veneto al Padiglione Italia dell’Expo 2017 di Astana (Kazakistan) e ha curato il progetto multimediale del Padiglione Venezia per la Biennale di Venezia 2018.

Crediti
Martin Romeo Artista - 3D Printing
Matteo Silverio Designer
Giovanni Sgambato Creative Coding
Carmine De Rosa Technical Integration
Vincenzo Bellizzi Modeling


Stand E32 (pav. 7) - Martin Romeo


Back
 
Dati aggiornati il 20/10/2019 - 17.32.19