Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


Categoria "Universities"



V. Sperati, B. Özcan, L. Romano, S. Scaffaro, T. Moretta, N.Faedda, V. Guidetti, G.Baldassarre
+me è un gioco sperimentale interattivo, pensato come strumento di supporto nella terapia dei Disturbi del Neurosviluppo.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Pietro Capaldi, Guido Villani, Giuseppe Barese, Salvino Tanucci
Una centrale a basso costo ad alta efficienza che adotta miscele alcoliche, alimentata con fonti termiche rinnovabili e adatta a reti intelligenti.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Pietro Amodeo (ICB-CNR), Francesco Castelluccio (ICB-CNR), Salvatore Donadio (ICB-CNR), Alessandra Rocco (INO-CNR), Simona Mosca (INO-CNR), Maria Parisi (INO-CNR), Valentina Di Sarno (INO-CNR), Gianluca Notariale (INO-CNR) - a cura di: MoSeF – ICB-CNR,
RoFlEx, un exhibit robotico per dimostrare spettroscopia e fluorescenza, rappresenta uno strumento attraente ed efficace per la comunicazione scientifica.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Nicola Coppedè, Andrea Zappettini, Michela Janni, Filippo Vurro, Riccardo Manfredi
Il Bioristor è un sensore innovativo biocompatibile per monitorare la linfa delle piante
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Tiziana De Filippis, Leandro Rocchi, Patrizio Vignaroli, Elena Rapisardi, Bruno Guerzoni
Servizi Climatici Open Source per i Paesi in Via di Sviluppo. I Servizi Climatici sono importanti per sostenere l’adattamento ai rischi climatici e ridurre la vulnerabilità nei Paesi in via di sviluppo. 4Crop è una web application che da la possibilità di valutare gli impatti dovuti allo stress idrico sulle colture per tutto il loro ciclo di crescita nelle aree Saheliane. SLAPIS (Système Local d’Alerte Précoce pour les Inondations de la Sirba) enfatizza le capacità delle istituzioni del Niger di fare prevsione, alerta e gestione delle inondazioni.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Francesco Sergi1, Marco Ferraro1, Davide Aloisio, Giovanni Brunaccini, Vincenzo Antonucci1, 1Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto Tecnologie Avanzate per l’Energia “Nicola Giordano” Fabio Giusa2, Antonio Emanuel Colino3, Ada Di Stefano3
Il progetto riguarda lo sviluppo di un componente edilizio attivo per il rivestimento di facciate di edifici di nuova costruzione o esistenti. Il componente è stato realizzato mediante l’integrazione della tecnologia fotovoltaica e dell’accumulo dell’energia. Oggetto del progetto è stato anche lo sviluppo dell’elettronica di controllo e di potenza per la gestione dell’energia prodotta/accumulata, e dell’intero sistema edilizio da applicare a facciate verticali, incluso l’isolamento termico. Il risultato finale è stato un prototipo di componente edilizio (70x70cm) facilmente connettibile con altri moduli e installabile a parete. Un dimostratore di facciata verticale costituito da 12 moduli è stato realizzato per la fase sperimentale. Il progetto è stato sviluppato dal CNR-ITAE in collaborazione con le società Tecnicoop e SISC.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Ramona Magno, Tiziana De Filippis, Edmondo Di Giuseppe, Elena Rapisardi, Leandro Rocchi
La siccità è il secondo maggior disastro naturale, dopo le alluvioni, a colpire la popolazione e rispetto ad altri eventi estremi naturali è un fenomeno complesso la cui intensità ad estensione spaziale sono estremamente variabili. Una delle principali sfide nella lotta alla siccità è ridurre il divario fra l’insorgere e lo svilupparsi di un periodo secco e la risposta nella gestione delle emergenze legate alla siccità. L’Osservatorio Siccità (https://drought.climateservices.it) è un Servizio Climatico operativo totalmente Open per il monitoraggio e la previsione stagionale della siccità, nato per dare un supporto tecnico su base scientifica a decisori, autorità idriche, ricercatori, agricoltori ed altri stakeholder attraverso canali differenti quali WebGIS, Open Data e Bollettini mensili. Il sistema integra dati a terra e da satellite attraverso un’Infrastruttura di Dati Spaziali interoperabile per produrre indici di vegetazione e pioggia in grado di seguire l’occorrenza ed evoluzione di un evento siccitoso su buona parte del Bacino del Mediterraneo.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Paolo Cignomi; Visual Computing Lab – ISTI CNR
Tecnologie avanzate per l'innovativa fabbricazione digitale basata su fusione e strutture architettoniche avanzate progettate a livello computazionale
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Nicola Coppedè, Andrea Zappettini, Matteo Beccatelli, Marco Villani
Il gruppo Signal del CNR IMEM di Parma ha sviluppato dei sensori innovativi basati su fibra tessile funzionalizzata che permettono di analizzare il sudore degli atleti e di monitorare la loro disidratazione
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Francesco Baldini responsible of the Chemical & Biochemical Optical Sensor Group; Romeo Bernini (IREA)
E’ stata sviluppata una piattaforma ottica basata sulla fluorescenza per la misurazione simultanea fino a quattro diversi biomarcatori in campioni di siero o plasma; un chip ottico con tredici canali microfluidici diversi costituisce il cuore dello strumento. Il rilevamento della fluorescenza viene eseguito mediante l'implementazione di un saggio sandwich con l'anticorpo secondario correttamente marcato con un fluoroforo. L'attenzione è stata focalizzata su procalcitonina, proteina C-reattiva, interleuchina-6 e sul recettore solubile dell'attivatore del plasminogeno di tipo urochinasi (suPAR), quest’ultimo considerato negli ultimi anni come un importante biomarker prognostico per la sepsi.Con la piattaforma sviluppata sono state condotte due campagne di misura presso l'Ospedale Universitario Attikon (Atene, Grecia) e presso il Centro per il controllo e la cura dei sepsi dell'Universitätsklinikum di Jena (Jena, Germania).
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Francesco Baldini responsible of the Chemical & Biochemical Optical Sensor Group; Romeo Bernini (IREA)
Nanodem: una piattaforma ottica per il monitoraggio di più farmaci terapeutici in pazienti trapiantati
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Mauro Rossi
Nutraceutici che inducono tolleranza al glutine del grano per la dieta di soggetti a rischio di MC
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Piero Toscano, Leandro Rocchi, Riccardo Dainelli, Alessandro Matese, S. Filippo Di Gennaro
Agrosat combina tecnologie digitali (IoT e Big Data) con prodotti della ricerca scientifica (Agricoltura di Precisione, Modellistica agrometeorologica), per creare una piattaforma collaborativa che permette agli utenti finali di accedere, consultare e condividere dati e informazioni e di pianificare azioni. Agrosat è una piattaforma completamente gratuita ed Open Source e funziona su qualsiasi web browser e dispositivo. Agrosat fornisce una ricca e semplicissima esperienza utente nell’accesso ai dati satellitari, testando nuove metodologie di analisi e l’integrazione di dati multi-sorgente, supportando un approccio partecipativo sul monitoraggio agronomico e ambientale. Principalmente è utilizzato per effettuare monitoraggio in campo grazie all'Osservazione Terrestre al fine di supportare la diffusione e l'utilizzo delle tecniche di agricoltura di precisione; questo permette di programmare la distribuzione di fertilizzanti e fitofarmaci e conoscere le zone e le cause di stress delle colture per ottimizzare le quantità da applicare. È una piattaforma che permette agli agricoltori di risparmiare tempo e denaro. Gli utenti possono gestire più appezzamenti, visualizzare le previsioni meteo a 5 giorni e le condizioni meteo locali per i propri terreni. Possono inoltre registrare le tecniche agronomiche utilizzate, oltre ad accedere a servizi di geo-tracciabilità per prodotti di filiera. Un sistema di messaggistica permette di essere sempre informati sulle ultime normative di riferimento e nel caso di condizioni meteorologiche avverse.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Robotics for Rehabilitation team
PLANarm2 è un robot parallelo di tipo end-effector per neuroriabilitazione. Consente al paziente di esercitare movimenti planari della sua mano, tramite movimenti combinati del gomito e della spalla. La manopola impugnata dal paziente è controllata da due motori. Il dispositivo è dotato di due celle di carico per misurare la forza scambiata con il paziente. Gli algoritmi di controllo adattativo e basato sulla forza consentono di aiutare il paziente nell'esecuzione di attività di riabilitazione in base alle proprie capacità ed al proprio livello di disabilità. Un ambiente grafico propone attività interattive e coinvolgenti. Il dispositivo è progettato per essere vincolato ad un tavolo, anche in ambiente domestico. La modularità del sistema di controllo basato su ROS consentirà una semplice integrazione di dispositivi aggiuntivi.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Nicola Coppedè, Andrea Zappettini, Matteo Beccatelli, Marco Villani
Il gruppo Signal del CNR IMEM di Parma ha sviluppato dei sensori innovativi basati su Polimeri porosi, che permettono di realizzare dei sensori di pressioni integrati, all’interno di una soletta sensorizzata, per monitorare la postura dalla pressione del piede.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

From CNR: PhD. Antonello Bonfante, PhD Eugenia Monaco, PhD Piero Manna, Dr. Maurizio Buonanno, Dr. Andrea Esposito and Giovanni Cantilena From Israeli partner: Prof. Anna Brook, Dr. Keren Salinas, Emanuel Levitin, Ron Segal
Progetto LCIS DSS: un sistema avanzato a basso costo per il supporto dell'irrigazione
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Prof. Paolo DeFilippis (Project Director), Prof. Fedora Quattrocchi (Scientific Manager), Ph.D. Francesco Napoli, Eng. Marco Grechi, Ph.D. Biagio Giorgio, BSc. Carmine Nolè
Prototipo 3D del giacimento di idrocarburi che, partendo dal modello geologico 3D virtuale, viene realizzato fisicamente da una speciale stampante 3D
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Carmelo Occhipinti Federica Bertini Alessandro Marianantoni
La Maddalena Penitente e la Madonna dei Pellegrini dipinte da Caravaggio, il Compianto sul Cristo morto da Correggio e il Profeta Isaia affrescato da Raffaello diventano quadri da toccare

MAURIZIO ESPOSITO, FABRIZIO MARIGNETTI, ERIKA OTTAVIANO, ALESSANDRA SANNELLA, GIUSEPPE TOMASSO
Il nostro progetto è basato sull'idea che sostenibilità ambientale e sociale sono due facce della stessa moneta e che vi sono forti connessioni tra innovazione tecnologica e ingegneria sociale.
  A12 (pav. 7) - Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale

Andrea Motroni; Fabio Bernardini
AURORIS ha lo scopo di inventariare e localizzare, utilizzando la tecnologia RFID, oggetti e/o persone con elevata precisione ed in tempo reale.

Studenti e laureandi che operano nel Laboratorio di Oleodinamica e Pneumatica del Dipartimento di Ingegneria – Sezione Meccanica
E’ stato allestito un banco innovativo per svolgere attività sperimentali su flussi multifase di interesse per le applicazioni dell’oleodinamica. Il banco si basa su una architettura modulare, grazie alla quale le diverse funzioni quali l’azionamento elettrico, il condizionamento e la filtrazione del fluido, il circuito ad alta pressione e le sezioni di prova sono intergate in una singola struttura. La gestione delle funzioni automatiche del banco è stata implementata su hardware open (Arduino UNO).
  D34 (pav. 7) - Università degli Studi Roma Tre

Giovanni Bernardini, Massimo Gennaretti, Jacopo Serafini, Valerio Vezzari
Banco prova robotizzato dotato di sistema di monitoraggio strutturale con sensori in fibra ottica FBG per la caratterizzazione dinamico-strutturale di componenti aeronautici
  D34 (pav. 7) - Università degli Studi Roma Tre

Biomechatronics Laboratory, University ‘Magna Graecia’ of Catanzaro , ITALY
Bikers Angel: tecnologia LIDAR alla portata di tutti per la prevenzione degli incidenti stradali
  A17 (pav. 7) - University of catanzaro

Carlo Alberto Pinto
Captiks realizza sistemi innovativi per l’analisi del movimento tramite sensori indossabili per lo Sport, la Riabilitazione e la Ricerca
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Alessandro Scano
L’analisi alle sinergie (muscolari e cinematiche) è un metodo all’avanguardia per lo studio del controllo motorio di soggetti sani e con disabilità motoria. Il metodo si basa sul concetto che il sistema nervoso centrale coordina muscoli e articolazioni secondo degli schemi predefiniti che semplificano la capacità di eseguire movimenti complessi. Sia in ambito di laboratorio che clinico, le sinergie vengono calcolate attraverso l’utilizzo di sensori e strumentazione apposite. Synergy Lab presenta alcune applicazioni in ambito muscolare relative all’arto superiore e muscolo-cinematiche relative all’uso della mano per la prensione. Inoltre, Synergy Lab presenterà un’applicazione basata su sensore commerciale Kinect V2 che permette di applicare le sinergie anche con tecnologie a basso costo, in vari contesti.
  B1 (pav. 7) - Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR4All#

Department of Excellence in Biotechnology , Chemistry and Pharmacy
From waste to resource

Silvia Di Anselmo
“Materials do it yourself” è un kit dedicato ai bambini, con l'obiettivo di sviluppare in loro la consapevolezza dei processi di lavoro che stanno dietro gli oggetti della nostra vita quotidiana.
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Eugenia Canepone
Memento è uno scrittoio design-oriented dalle linee semplici ed eleganti che rappresentano un'icona senza tempo. L’idea che sta alla base di questo prodotto, è quella di stimolare l’appeal del prodotto puntando sul valore emotivo dell'oggetto valorizzandone l’espressività sensoriale e della materia attraverso i cinque sensi ed evidenziando la loro interazione fisica con l'ambiente circostante senza l'aiuto di tecnologie avanzate ma concentrandosi interamente sull'esperienza umana.
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Francesco Colasante
Diffusore di profumi innovativo, dinamico e personalizzabile.
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Daniele Carnevale, Luca Calacci, Andrea Monti
Exoway: un primo prototipo di esoscheletro su ruote
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Sapienza's Researcher
Quale futuro senza plastica? Quali le ricerche più promettenti in questo senso e quali quelle possibili? Queste sono solo alcune delle domande che guideranno la sezione Experiment it proposta dalla Sapienza Università di Roma (con il coordinamento di Saperi&Co) alla Maker Faire di Roma.
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Sapienza Università di Roma - Saperi&Co
Sapienza Università di Roma, partecipa anche quest'anno alla Maker Faire 2019 con il coordinamento di Saperi&Co, il Centro di ricerca e servizi di Ateneo che, con 18 Dipartiemnti afferenti, 4 lab on demand (aerospazio-energie rinnovabili-scienze per la vita-beni culturali), un Fab Lab, un'Officina, un'area Coworking e un'area Training, inaugurerà a ottobre 2019. Il tema scelto è "Experiment it - Do it - Play it", per raccontare temi di ricerca applicata ad alto tasso di innovazione che Sapienza esprime in vari campi e discipline, dalla ricerca di base a quella di scenario, fino alla realizzazione di veri e propri prodotti.

Elisa Pecci
Il progetto FEEPLA consiste nella realizzazione di una bioplastica nata dalla miscela di scarti di PLA e fondi di caffè.
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Paolo Roselli, Jean Vanderdonckt, Lorenzo Luzzi, Nathan Magrofuoco
La forma di triangoli è quantificata. La distanza tra forme è calcolata. Decomponendo gesti in triangoli li si può riconoscere.
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Rémy Verbanaz
ESPORRE OPERE D'ARTE PICCOLE E MONUMENTALI ATTRAVERSO INNOVATIVI SUPPORTI VISIVI AS3D* AL FINE DI AVVICINARE E FAR SCOPRIRE AL PUBBLICO IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO DALL'ANTICHITÀ AI GIORNI NOSTRI, IN PARTICOLARE QUELLO ITALIANO, ORGANIZZANDO MOSTRE TEMATICHE ITINERANTI DI RESPIRO INTERNAZIONALE E DI GRANDE IMPATTO VISIVO ED EMOZIONALE
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Michele Maris (INAF - Osservatorio Astronomico di Trieste)
Gelato o Lessato? Rispondere a questa domanda e' il primo passo per trovare vita su altri mondi.

Filippo Giannetti (Unversità di Pisa), Antonio Colicelli (Unversità di Pisa), Marco Moretti (Unversità di Pisa), Ruggero Reggiannini (Unversità di Pisa) in collaboration with MBI Srl Pisa and CNR-IBE Firenze.
Utilizzo opportunistico dei segnali della tv satellitare per ottenere misure accurate e capillari dell'intensità delle precipitazioni in tempo reale.

TheEngineRoom/EMAROlab, Università di Genova
L'obiettivo di HRI++ è mostrare il futuro dell'interazione uomo-robot.

Alessio Saccoccio, Carlo Muzi, Alessandro Cinelli
Idroluppolo è il processo innovativo che azzera le criticità della produzione del luppolo attraverso la nostra tecnologia idroponica
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Dipartimento di Architettura, Università Roma Tre; Coordinamento Prof. Stefano Converso, con V. De Ferraro, Studenti del corso di Tecniche Parametriche di Progettazione
Sperimentazione dei “Parchi Open Source” a Roma: strutture concepite a “sorgente aperta” prodotte nei Fab Lab, e gestite dal basso.

Luciano Teresi, Beatrice Beco, Gianclaudio Petrazzini, Federica Fino, Raffaele Carbone, Fabrizio Anella, Angeloni Sabina, Lucio Zaccardelli, Valeria Cinelli
Sperimentare la matematica con le applicazioni di IMAGINARY.org, create per esplorare in modo interattivo il mondo della matematica.
  D34 (pav. 7) - Università degli Studi Roma Tre

Caris, ateneo dell’università di Roma Tor Vergata per l’inclusione- referente Prof Pier Gianni Medaglia ImpReading Software – referente Elena Imperiali CEO
ImpReading metodo di studio creato per i dislessici e adatto a tutti. Leggi con ImpReading Font studia con ImpReading App
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Paolo Merialdo, Donatella Firmani
Il progetto ha l’obiettivo di costruire un Knowledge Graph estraendo informazioni da manoscritti medioevali
  D34 (pav. 7) - Università degli Studi Roma Tre

SIRSLab Group
INBOTS project brings together experts from different disciplines and European countries involved in the understanding and acceptance of Interactive Robotics.

Marco Ronchetti, Tiziano Lattisi, Hyeon Kyeong Hwang
È una soluzione IoT che trasforma le lezioni in lavagne digitali su cui gli studenti possono prendere appunti, collaborare e studiare.
  A16 (pav. 7) - Università di Trento

  C11 (pav. 7) - INAF

Marco Ferrantini
Dispositivo installabile sulle pedane propriocettive che trasforma l'esercizio in un gioco interattivo
  A2 (pav. 7) - Sapienza Università di Roma - Saperi&Co

Riccardo Mariani e Benedetto Scoppola
Scopri come funziona il traffico e come si propagano nello spazio e nel tempo gli effetti di una strettoia giocando con noi!
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Federico Capriuoli – Acas3D; Carlo Leggieri – Celanapoli: Valeri Tiukov - INFN
Rilievo 3D ad altissima risoluzione di un sito archeologico ipogeo situato a Napoli unito a ricerca innovativa con radiografia muonica
  A21 (pav. 7) - Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Antonio Budano, Federico Budano, Giacomo De Pietro e Alberto Martini
L’applicazione in VR dell’esperimento Belle II permette visualizzare le interazioni delle particelle e la loro intera traiettoria, dal punto in cui sono generate al punto in cui scompaiono.
  D34 (pav. 7) - Università degli Studi Roma Tre
 
Dati aggiornati il 20/10/2019 - 17.32.19