Digitale, Trasformazione e lavoro- Capiamone di più!

  28 Marzo 2019  >   Flash · Ultime notizie

LA TRASFORMAZIONE DIGITALE PUÒ ESSERE DIFFICILE DA DEFINIRE, SE NON IMPOSSIBILE. Perchè?

Apparirà diverso da ogni azienda e ciò che funziona per uno potrebbe non funzionare per un altra.

Tuttavia, le aziende di tutti i settori ne parlano a causa della sua capacità di semplificare le operazioni, fornire efficienza e, in definitiva, fornire un maggiore valore ai clienti.

Ma prima di intraprendere il viaggio di trasformazione, un’azienda deve avere chiare aspettative su cosa significhi per loro la trasformazione digitale.

Digitale
Digitale

Entriamo nel dettaglio

Molti vedono la trasformazione digitale come una promessa. Ma è molto più di questo. Significa trasformare la propria organizzazione a prova di Futuro.La trasformazione digitale non è un viaggio facile e ci sono molti aspetti da considerare..C’è chi descrive la trasformazione digitale come un cambiamento nella leadership, un modo di pensare diverso, l’incoraggiamento dell’innovazione e nuovi modelli di business.

In questo senso vi dovrebbe essere incorporata la digitalizzazione delle risorse e un maggiore uso della tecnologia per migliorare l’esperienza di dipendenti, clienti, fornitori, partner e parti interessate.

Pertanto, ha senso iniziare con le persone. 

Concentrarsi sull’utente finale

L’utente finale di qualsiasi tecnologia dovrebbe essere l’obiettivo e il punto di partenza per le iniziative di trasformazione digitale.

Mentre la tecnologia consentirà al business di andare avanti, è lo staff che:

  • Spinge i pulsanti
  • Analizza i dati
  • Fa funzionare la macchina 

 Ad esempio, i dipendenti utilizzano una moltitudine di dispositivi, come laptop, smartphone e tablet.

Che sia in ufficio, in viaggio o in una posizione remota, è fondamentale che la tecnologia consenta loro  di essere flessibili e di avere il diritto di accedere alla rete e ai sistemi aziendali.

Se i dipendenti utilizzano una tecnologia ingombrante, difficile da usare o troppo lenta, la loro produttività e il loro morale possono risentirne.

Guardando da un punto di vista più ampio, implementare nuove tecnologie per raggiungere gli obiettivi digitali a volte significa che devono essere insegnate nuove competenze 

Di conseguenza, il personale deve sapere quali sono gli obiettivi

Anche in questo caso, se sono solo carichi di nuova tecnologia senza che venga spiegato perché è importante o come contribuisce a migliorare il business, è il loro lavoro  a risentirne.

La collaborazione è la chiave

Digitale
Digitale

L’utilizzo di un partner tecnologico che aiuti le imprese a percorrere la strada verso la trasformazione digitale è fondamentale.

Infatti, quando si cerca di superare forse la più grande sfida della trasformazione digitale – il costo – lavorare con un partner tecnologico può aiutarti a trovare un approccio alternativo al finanziamento.

Invece di investire nella nuova tecnologia e acquistare l’hardware , molte aziende si stanno rivolgendo ai modelli di abbonamento.

Seguendo tale approccio è possibile alleggerire l’onere della spesa in conto capitale e assicurare il benessere dell’impresa 

Entrando nel futuro

Il momento giusto per la trasformazione varierà da un’azienda all’altra. Ma i budget limitati e la continua spinta a tagliare i costi non dovrebbero essere un motivo per ritardare.

Soprattutto perché la tecnologia in definitiva può supportare i piani e gli obiettivi di crescita dell’organizzazione.

Qualsiasi modifica deve iniziare con l’utente. 

Consulenti di fama mondiale consigliano di concentrarsi sulla costruzione della cultura all’interno dell’azienda e sul bilanciamento dei cambiamenti tecnologici con i corrispondenti cambiamenti di processo, assicurando che la tecnologia sia completamente supportata dallo staff.

Assicurarsi che gli utenti siano sia coinvolti che favorevoli a qualsiasi progetto è sicuramente il punto di partenza ideale.

Non solo può aiutare a massimizzare i ritorni , ma può anche aumentare la motivazione e il morale del personale.

L’articolo originale – a firma di Chris Labrey is MD of Econocom UK & Ireland – si può consultare su TechNative

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Make Faire Rome – The European Edition ( in calendario a Roma dal 18 al 20 Ottobre) è una piattaforma consolidata, è il luogo dove la Scienza si incontra con l’innovazione che viene dal basso e dove si fa anche formazione, networking e business e si pone, dunque, come  acceleratore del processo di innovazione per tutta l’Europa. L’evento si evolve anche grazie al frutto del lavoro di co-creazione con imprese, professionisti e Istituzioni. Maker Faire Rome, sempre di più, chiama intorno a sé il mondo accademico, della ricerca e dell’industria per creare approfondimenti verticali e fare sistema. La Call For Maker si apre il 3 Aprile. Mentre è già on line la Call4Universities e Research Centres