Circular Eni Networking Day

  24 Giugno 2019  >   Eventi · Flash · Progetti · Protagonisti · Ultime notizie

A Maker Faire Rome non ci si ferma mai, si lavora tutto l’anno per dare concretezza all’innovazione.

 

Si lavora, soprattutto, per far crescere le idee e farle diventare realtà.

 

Un esempio? Sul tema della #sostenibilità siamo attivi dallo scorso anno con Eni e il 26 giugno si terrà il “Circular ENI Networking Day”.

Si tratta di un evento nato per costruire un network su progetti e dunque disegnare questo nuovo esempio economico.

Eni, in collaborazione con Confindustria Maker Faire Rome, vuole contribuire alla crescita di un sistema produttivo circolare basato sull’alleanza tra grande industria e PMI.

La finalità, pertanto, è sviluppare una catena del valore solida, all’interno di un percorso di consapevolezza, sensibilizzazione e confronto.

“Circular ENI Networking Day”, infatti, ha l’obiettivo di mettere a fattor comune brevetti, esperienze, progetti e opportunità.

Per le idee e i processi più innovativi,rispondenti ai principi dell’economia circolare, sono pertanto garantiti spazi gratuiti a Maker Faire Rome 2019.

 

COME NASCE L’EVENTO

Dal 2018 Eni, in collaborazione con Maker Faire Rome, contribuisce alla crescita di un sistema produttivo circolare basato sull’alleanza tra grande industria e PMI.

Un modello cioè che consenta di sviluppare una catena del valore solida attraverso un percorso di consapevolezza, sensibilizzazione e confronto.

Tale percorso, infatti,  promuove un paradigma che sia traino di un cambiamento verso la circolarità.

Eni insieme con Confidustria e Maker Faire Rome incontrano, dunque, al Centro Congressi Palazzo Mattei –  alle ore 10 –  28 imprese innovative per costruire un network su progetti e processi rispondenti a tali principi.  

 

COME FUNZIONA L’ EVENTO

  • Ogni impresa illustra in 5-7 minuti il proprio progetto di Economia Circolare in modalità “pitch” in due sezioni (mattutina e pomeridiana)
  • Flash Q&A di 3-5 minuti a cura dei referenti Eni, Confindustria e Maker Faire Rome – The European Edition

 

LE AZIENDE

Sono 27 le aziende che racconteranno la propria esperienza nel corso del “Circular ENI Networking Day”, cercando punti di contatto fra mondi molto diversi fra loro.

Dimostreranno che la competizione industriale nell’economia circolare assume connotati diversi: il valore degli stock in sostituzione al valore dei flussi.

 

PERCHÉ ENI E MAKER FAIRE ROME?

Il business model di Eni esprime già le potenzialità dell’economia circolare in quanto la circolarità è un driver strategico poiché richiede:

  • una vista a lungo termine,
  • permette di creare valore,
  • consente di avere un impatto positivo sulla società,
  • crescita sostenibile. 
Circular Eni Networking Day
Circular Eni Networking Day

 

Circular ENI Networking Day” – Aspettando Maker Faire Rome

L’evento, dunque, risponde all’obiettivo di favorire il confronto e l’incontro tra soggetti diversi per avviare:

  • processi di sinergia e simbiosi 
  • contribuire all’innovazione industriale e ambientale in linea con i driver dell’economia circolare.

Le aziende presenti, infatti, desiderano contribuire alla creazione di una economia che sia al contempo motore occupazionale e fonte di benessere per l’ambiente.

 

Il patto del network, pertanto, è che tutte le soluzioni devono rispondere a:

  • riduzione del consumo delle materie prime,
  • conservazione degli stock naturali,
  • benessere della collettività,
  • fornire quindi standard di qualità basati anche su nuovi principi etici.

 

CONOSCIAMO LE AZIENDE CHE PARTECIPERANNO AL CIRCULAR ENI NETWORKING DAY

 DALLA A ALLA L

  • AGRIBIOM :È una start up, nata nel 2018, vincitrice della prima edizione del premio Circular Economy Network. Agribiom si inserisce in un quadro di sviluppo dell’agricoltura biologica in forte crescita in Italia.
  • AMTECNOLOGY: Servizi di igiene ambientale, che vanno dalla Raccolta Differenziata allo smaltimento dei rifiuti pericolosi.
  • ASTELAV : Fondata nel 1963.con il Progetto RI-GENERATION  si sta dimostrando un perfetto esempio di economia circolare che dona nuova vita agli elettrodomestici creando anche nuovi posti di lavoro.
  • BERBRAND: Azienda nata nel 1995  Ha contribuito alla creazione di Ecocrest, un sistema di certificazione internazionale per la tracciabilità della catena di approvvigionamento.
  • BIONAP: Fondata nel 1997, è un’azienda italiana che produce estratti standardizzati per applicazioni cosmeceutiche e nutraceutiche. 
  •  BIOSEARCH AMBIENTE SRL: Nata nel 2001 a Torino opera nel settore della Green Economy e in particolare offre soluzioni di bonifica di siti contaminati
  • DIESEL LINE SRL: Dal 1964 rigenera sistemi di iniezione diesel per il settore dell’automotive, dell’agricoltura e dei mezzi pesanti. 
  • ECOREVIVE SRL: È in grado di fornire un servizio di densificazione riuscendo a densificare e quindi rimuovere l’umidità da ogni materiale.
  • E- REPAIR SRL:  E-Repair, da anni, si è attivata per sviluppare processi innovativi, in grado di allungare la vita di ogni parte elettronica industriale.
  • FUTUREDATE SRL: È una start up finalizzata a migliorare la sostenibilità ambientale con particolare riferimento al settore dell’industria elettrica ed elettronica.  
  • FVA: È una PMI italiana che opera dal 1990 nel campo dei nuovi media. Dal 1998 partner tecnico specializzato in disseminazione strategica e comunicazione per la promozione della scienza 
  • GRAFFITI 4 SMART CITY : Grazie alla #digitalstreetart riqualificano le periferie. Nasce dall’idea di installare mosaici intelligenti sui muri delle nostre città.
  • KNOWLEDGE FOR BUSINESS: Produce ed organizza eventi e congressi internazionali, progetta e realizza mostre e musei interattivi.

 

DALLA M ALLA Z

  • NEORURALEHUB: NeoruraleHub si pone come fornitore di tecnologia innovativa nel campo della Blue Economy. 
  • NEWTEK: L’azienda esegue lavorazioni meccaniche di precisione in conto terzi di tornitura, fresatura e foratura su centri di lavoro multipallet e torni CNC, di componenti in acciaio al carbonio, acciai speciali AISI, duplex, super duplex, ghisa, alluminio e bronzo, sia in conto lavoro, sia con fornitura di materiale inclusa.
  •  ONYAX: Inserimento e integrazione di oggetti nel mondo digitale – IoT –  progettando e realizzando dispositivi, soluzioni e piattaforme gestionali innovative.
  • PANDORA GROUP: Si occupa di R&D e di industrializzazione di prodotto nel settore dell’edilizia e del design indoor e outdoor.Ttrasforma scarti e rifiuti in pannelli sandwich completi di sotto-strutture, così da ottenere sistemi prefabbricati orientati al risparmio energetico.
  • PERMARE /AMERYACHTS : Fernando Amerio inizia l’attività nel settore nautico i primi anni del ‘60. Nel 1973 fonda il Centro Nautico Permare offrendo alla clientela crescente una gamma completa di servizi per il diporto.
  •  PROGEVA: Progeva ha fatto della tutela dell’ambiente il proprio business. Il processo di compostaggio contribuisce ad un uso sostenibile delle risorse: riducendo i rifiuti organici da smaltire nelle discariche o negli inceneritori limitando l’impiego di risorse non rinnovabili per produrre fertilizzanti chimici chiudendo il ciclo di gestione degli scarti organici, dalla raccolta differenziata all’impiego del prodotto finito.
  •  PTV GROUP: Il software intelligente per il futuro della mobilità. Aiutano le città, le aziende e le persone a risparmiare tempo e denaro attraverso una tecnologia che rende la mobilità più efficiente, più sicura e più sostenibile per l’ambiente.  
  •  R.ED.EL. SRL: L’attività principale di R.ED.EL. è la progettazione, la costruzione e la manutenzione di reti elettriche. Inoltre l’azienda si occupa di energie rinnovabili e impianti tecnologici.
  • RES NOVA DIE: Si occupa di favorire la competitività mediante l’utilizzo di materiali termoplastici alternativi sia in ambito industriale che in agricoltura.
  • RIDE:Motori elettrici in corrente continua a spazzole e a magneti permanenti ovvero motori CC o motori DC.
  • SISIFO SRL. Affianca le imprese dell’economia circolare gestendo con loro comunicazione ed eventi.
  • SOCIETA’ COPERATIVA REWARE:  Contribuisce alla tutela ambientale prevenendo la produzione di rifiuti elettronici .
  • TEKNA CHEM: Innovazione e sostenibilità nelsettore dei cementi e calcestruzzi sin dal 1965. 
  • TECNO Srl è una società di consulenza operante dal 1999 nei settori di efficienza energetica ed agevolazioni fiscali sui prodotti energetici. Dal 2005 è accreditata presso l’AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas) in qualità di E.S.Co (Energy Service Company). Propone soluzioni altamente tecnologiche per il monitoraggio dei consumi energetici e consulenza per la riduzione dei costi e l’acceso ad incentivi legati ad efficienza ed accise. Tecno è inoltre abilitata a richiedere i Certificati Bianchi per tutti gli interventi di efficienza energetica ed è in grado di finanziare l’installazione di tecnologie ad alta efficienza

  •  UNO@UNO DIFFERENZIATA SRL:  Progetto didattico finalizzato alla formazione di una cultura della raccolta differenziata e del riutilizzo dei rifiuti solidi.

 

Le aziende avranno uno spazio nel corso della prossima Maker Faire Rome – The European Edition che si terrà dal 18 al 20 ottobre presso la Fiera di Roma